Cambiamento comportamentale: con il Coaching è possibile

Coaching

Tra gli obiettivi del coaching c’è anche quello del cambiamento comportamentale rivolto al miglioramento delle relazioni. Ma per cambiare ci vuole tempo e soprattutto desiderio di farlo.

Dicono da tempo che il coaching, tra l’altro, induce cambiamenti comportamentali rivolti al miglioramento delle relazioni tra persone che collaborano: capi verso dipendenti, colleghi tra di loro, partecipanti di gruppi diversi, addirittura divergenti. Quindi, il coaching dovrebbe portare le persone alla pace relazionale, al benessere nell’ambiente di lavoro, alla collaborazione proficua e motivante.

Poniamo il caso di una persona che ama vivere veloce, sempre di fretta, sempre con la mente al passo successivo, capace di agire efficacemente su fronti diversi. Uno dei suoi colleghi (o collaboratori) è invece una persona riflessiva, che prima del prossimo passo vuole essere sicura che quello che sta muovendo sia concreto, che agisce sul qui e ora prima di attivarsi verso il dopo. Il primo inventa mille azioni alla volta, magari a discapito della precisione, favorendo la quantità e il movimento, ottenendo in ogni caso molti risultati utili. Il secondo appare lento, ma è inesorabile; invece della quantità privilegia la qualità; si muove prendendo tempo ma alla fine produce risultati visibili. Entrambi efficaci, no?

Leggi tutto...

L'apprendimento continuo al centro dello sviluppo

Sicurezza sul lavoro

Il "patto sociale per lo sviluppo" non può prescindere, secondo Rossella Spada, direttore generale di Formazienda, dal “Lifelong Learning”. L'attività degli Enti preposti alla formazione va quindi valorizzata e sostenuta.

La formazione come fondamento della crescita di un paese e di prospettiva per i più giovani, e l’ignoranza come uno dei fattori di maggior costo per una persona e per la società intera. Questo in sinesti il pensiero del direttore generale di Formazienda Rossella Spada.

«Il continuare ad apprendere lungo tutto l’arco della vita, concetto noto con il termine lifelong learning, deve stare alla base delle nostre azioni al fine di renderci sempre più capaci di assumere il controllo della nostra esistenza, di realizzare il nostro potenziale ed elevare il livello di aspirazioni», ha detto Rossella Spada. «La condizione di base per il lifelong learning è non lasciare la scuola prima di aver imparato a imparare, prima di aver fatto proprio che “imparare significa imparare a vivere pienamente”, con più libertà e autonomia, con più consapevolezza e responsabilità».

Leggi tutto...

RLS: chi è, cosa fa e come va formato

Sicurezza sul lavoro

Una figura che svolge importanti (quanto necessarie) misure di tutela per la sicurezza dei lavoratori e che il datore di lavoro ha obbligo di formare con una formazione specifica, che comprende un corso di 32 ore, a cui segue un corso di aggiornamento annuale.

Il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), eletto all’interno della azienda, è il riferimento per tutti i lavoratori affinché sia garantito il rispetto delle norme di prevenzione vigenti per la corretta gestione della sicurezza in azienda o in ufficio. Questa figura svolge importanti (quanto necessarie) misure di tutela finalizzate a consentire il pieno espletamento delle funzioni attribuitegli dalla legge.

Leggi tutto...

Porta la sicurezza in azienda, senza costi!

Sicurezza sul lavoro

RTS organizza sul territorio di Parma e provincia una serie di corsi gratuiti per i lavoratori dedicati alla Sicurezza sui Luoghi di Lavoro secondo l’accordo Stato-Regioni, permettendo ai datori di lavoro di ottemperare agli obblighi stabiliti nel D.Lgs. 81/08 senza sostenere costi.

Ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. art. 37 comma 1, 3 regolamentato dall’Accordo del 21 dicembre 2011 tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, tutti i lavoratori devono ricevere una formazione adeguata di base dedicata alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

L'accordo Stato-Regioni, infatti, sancisce l'obbligo per il datore di lavoro di formare tutti i propri dipendenti (con contratti a tempo indeterminato, determinato, a chiamata e stagionali) sulle tematiche relative alla salute e alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Leggi tutto...

Novità per la formazione e l'aggiornamento degli alimentaristi

Alimentaristi

La Regione Emilia Romagna ha stabilito nuove linee guida relative all’attività formativa rivolta al personale alimentarista definendo in particolare criteri, contenuti e modalità di organizzazione e accesso ai corsi di formazione e di aggiornamento. Vengono mantenuti i 3 livelli di rischio, variano invece durata, scadenza e frequenza dell’aggiornamento.

È stata pubblicata in data 20/03/2019 sul bollettino ufficiale della Regione Emilia Romagna la Delibera della Giunta Regionale n. 311 del 4 marzo 2019 riguardante i criteri e le modalità per l’organizzazione dei corsi di formazione e aggiornamento in materia di igiene degli alimenti per gli alimentaristi. L’aggiornamento della precedente Delibera n. 11 del 24/06/2003 ha stabilito le linee guida relative all’attività formativa rivolta al personale alimentarista definendo in particolare criteri, contenuti e modalità di organizzazione e accesso ai corsi di formazione e di aggiornamento.

Vengono mantenuti i 3 livelli di rischio, variano invece durata, scadenza e frequenza dell’aggiornamento del corso alimentaristi.

Leggi tutto...

Un altro Festival del Lavoro di successo per RTS

Professioni digitali

Grazie ai giochi del mentalista Gianvito Tracquilio che ha coinvolto e stupito i visitatori dello stand, omaggiati anche con due mazzi di carte Modiano, questa decima edizione del Festival del Lavoro si è confermata per RTS di grande soddisfazione.

Quinta edizione per RTS al Festival del Lavoro, l’evento di riferimento organizzato dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro. Dopo, Palermo, Roma, Torino e Milano, RTS ha partecipato  anche alla decima edizione, al Mi.Co di Milano. Come da tradizione, oltre a presentare al pubblico presente le soluziioni formative disponibili, ha proposto al suo stand dei momenti di svago e intrattenimento, in cui protagonista è stata la magia, con i giochi di prestigio di Gianvito Tracquilio, infotainer e mentalista, che ha stupito ed entusiasmato gli ospiti presenti. Allo stand a tutti coloro che si sono presentati, sono stati anche regalati  due mazzi di carte da gioco Modiano.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo; per disattivarli leggi le istruzioni nella privacy policy