GDPR - le aziende sono pronte?

Il 25 maggio 2018, il nuovo Regolamento Europeo sul trattamento dei dati personali, noto come GDPR, troverà piena applicazione in tutti gli Stati dell’Unione Europea.

A poco più di due mesi dall’entrata in vigore, sono ancora molte le aziende che non sono pronte per essere in regola con la nuova normativa. Ciò è dovuto in parte alle diverse interpretazioni date al testo del Regolamento, e in parte ai costi che sarebbero necessari per implementare un sistema di protezione dei dati all’altezza delle richieste. In altre parole, molte aziende restano in attesa di vedere le possibili evoluzioni sull’applicazione di tale normativa.

Leggi tutto...

ISO 45001: cosa cambia in tema di sicurezza sul luogo di lavoro

Il 27 gennaio scorso è stata approvata definitivamente la norma ISO 45001:2016 “Occupational Health & Safety Management Systems – Requirements with guidance for use”. La pubblicazione della stessa norma è prevista entro il mese di marzo 2018.

La novità fondamentale è che si tratta della prima norma ISO certificabile sui Sistemi di Gestione per la salute e sicurezza sul lavoro, che fornisce un quadro complessivo e degli standard certificati per chi in azienda si occupa di salute e sicurezza dei lavoratori.

Leggi tutto...

La Gestione della Sicurezza Aziendale

La sicurezza sui luoghi di lavoro è un tema di costante attualità. Molti progressi sono stati fatti negli ultimi anni sia dal punto di vista normativo, che culturale e molte situazioni a rischio sono state identificate e correttamente risolte, tuttavia il dato INAIL, di 769 morti per incidenti sul lavoro nei primi nove mesi del 2017, dimostra che la situazione è ancora allarmante e occorre lavorare maggiormente nell’ambito della prevenzione.

La crisi, generata negli Stati Uniti nel 2006 dai cosiddetti mutui subprime, ebbe dapprima un impatto importante nei settori immobiliare, finanziario e bancario d’oltre oceano, ma ben presto, con il fallimento della banca di investimento Lehman Brothers, si trasferì all’economia reale europea, provocando significative perdite di capitali e di posti di lavoro. *

È importante partire da una premessa: la gestione della sicurezza deve essere un elemento imprescindibile della gestione complessiva dell’attività produttiva di ogni azienda. Non si tratta quindi solo di “essere a norma” nella struttura degli uffici e degli stabilimenti di produzione, né di mettere in conto un certo numero di ore/uomo dedicate alla formazione; si tratta invece di adottare un approccio sistemico, che coinvolga tutti i reparti aziendali, in tutte le fasi del processo di identificazione dei rischi e della valutazione dei pericoli connessi a tutte le attività aziendali.

Per aiutare le imprese nello sviluppo di tale sistema, sono stati identificati alcuni standard sia a livello nazionale che internazionale, tra questi, il più diffuso oggi è OHSAS 18001:2007.

Leggi tutto...

Come fare per ottenere un credito?

È noto che il sistema bancario italiano stia affrontando un periodo di crisi: alcuni importanti istituti sono stati commissariati, altri sono stati venduti, con la mediazione del Governo, a Banche più grandi e quasi tutti hanno fatto un pesante ricorso ai licenziamenti, riducendo di circa 20.000 unità il numero dei dipendenti del settore nel corso dell’ultimo anno. Un fenomeno che fino a un decennio fa sembrava impossibile e che rappresenta la lunga, lunghissima coda della crisi finanziaria del 2008.

La crisi, generata negli Stati Uniti nel 2006 dai cosiddetti mutui subprime, ebbe dapprima un impatto importante nei settori immobiliare, finanziario e bancario d’oltre oceano, ma ben presto, con il fallimento della banca di investimento Lehman Brothers, si trasferì all’economia reale europea, provocando significative perdite di capitali e di posti di lavoro. *

Una delle principali cause di tali perdite fu la notevole stretta creditizia che gli Istituti di credito decisero per arginare i danni. Si creò un circolo vizioso, in cui molte imprese, solide dal punto di vista dell’organizzazione e della produzione, ma esposte finanziariamente, mancando il sostegno delle banche andarono in crisi e dovettero chiudere, generando a cascata, problemi di liquidità ai loro fornitori, tra cui le stesse banche, che si trovarono in bilancio un valore crescente di crediti inesigibili. A questo quadro a tinte fosche, si aggiunse la crisi del debito sovrano del 2010-2011 che peggiorò, in certi casi definitivamente, i bilanci delle banche italiane.

Leggi tutto...

RTS Promuove la Formazione!

Seconda giornata del Master MySolution dedicato ai Commercialisti ed ai Consulenti del lavoro. 

Il Master, organizzato dal nostro Partner Readytec, con Cesi Multimedia, si articolerà in sette incontri di Alta Formazione, che si terranno presso la Sede ODCEC di Modena a partire dal 19 ottobre 2017, è riservato ai Commercialisti ed ai Consulenti del Lavoro ed è valido ai fini della formazione professionale continua, con 28 ore accreditate.master

Tutti i Consulenti del Lavoro, che hanno aderito alla Convenzione Conto di Sistema RTS, hanno la possibilità di partecipare alla nuova edizione del Master Fiscale MySolution 2017/2018, ad un prezzo davvero speciale!

Il secondo incontro avrà per tema: “Ravvedimenti, gestione avvisi bonari, cartelle di pagamento e deflativi”, si svolgerà mercoledì 15 novembre 2017 dalle ore 14.30 alle ore 18:30.

Per tutti i Consulenti convenzionati RTS è previsto il prezzo speciale di 115 €!

I dettagli del corso e il modulo di registrazione sono disponibili a questo link http://www.readytecmilano.it/images/Brochure_Master_MySolution_Readytec_MO_2017_2018_V3.pdf

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo; per disattivarli leggi le istruzioni nella privacy policy