Welfare aziendale, uno strumento da conoscere

Accordo Atena

Di welfare aziendale si sente parlare sempre più spesso, anche a seguito delle novità introdotte dalla Legge di Stabilità che lo ha detassato. Ma di cosa si tratta esattamente? Quali sono i servizi offerti ai dipendenti? Quali i benefici per l’impresa? Può tradursi davvero in aumento di produttività per l’azienda e di redditività per i lavoratori, con un miglioramento della qualità della vita?

Il welfare aziendale continua a diffondersi, è un dato di fatto, anche se con importanti distinguo, che dipendono dalla dimensione dell’impresa, che ancora oggi è tra i fattori discriminanti tra chi adotta piani di welfare e chi è lontano dal farlo. La buona notizia, però, è che in generale stanno aumentando le imprese che si preoccupano del benessere delle proprie persone. Sono alcuni dei risultati contenuti nel Quinto Rapporto Welfare - Secondo Rapporto Wellbeing elaborato da OD&M Consulting, la società di consulenza di Gi Group. La ricerca ha evidenziato che a fare welfare sono soprattutto le grandi aziende (77,5%), contro il 55,6% delle medie e l’appena 35% delle piccole. Queste ultime, però, sempre secondo i risultati dello studio, si dicono per il 62,5% in fase di valutazione di implementazione del piano di welfare nel breve periodo. La ricerca ha anche evidenziato le fonti di finanziamento per il welfare: si tratta per il 62,2% dei casi di “investimento ad hoc dell’azienda, per il 47,8% del premio di risultato, mentre il 7,7% utilizza altre fonti di finanziamento. A questo proposito, va notato come tra i rispondenti che hanno un Premio di risultato, oltre la metà scelga di convertirlo, in parte o del tutto, in servizi di welfare. All’interno delle strategie di Total Reward l’approccio al welfare avviene in una logica integrata. Infatti, se prima all’interno total reward oltre ad ambiente di lavoro, talent & performance e compensation si parlava non di welfare, ma di benefit rivolti ai soli dipendenti e basati soprattutto sulla tipologia di ruolo e la categoria di inquadramento, oggi è stato introdotto il welfare rivolto anche ai familiari e indirizzato a soddisfare i bisogni del collaboratore. Se un tempo i benefit riguardavano principalmente assistenza sanitaria e previdenza, ora il paniere di servizi di welfare si è notevolmente ampliato e i dipendenti hanno una vasta diponibilità di scelta. Tra i servizi ci sono quelli che riguardano il work-life balance, pensati per bilanciare vita privata e lavoro.

Leggi tutto...

L’innovazione parte dagli HR con la formazione

Accordo Atena

È un ruolo fondamentale quello che attende gli HR manager: supportare l’azienda nel cambiamento della cultura aziendale legata all’innovazione. Qualche suggerimento su come prepararsi per affrontare le sfide del futuro viene da un'indagine europea condotta da Idc e Cornerstone.

Per il terzo anno consecutivo Idc, in collaborazione con Cornerstone OnDemand, ha realizzato uno degli studi più completi su professionisti HR, responsabili IT e manager di linea in aziende con oltre 500 dipendenti. Condotta su un campione di oltre 1.900 intervistati in 14 Paesi europei, Italia compresa, l’indagine “Future Culture: costruire una cultura di innovazione nell’era della trasformazione digitale” parte identificando i diversi approcci all’innovazione sulla base di quattro archetipi organizzativi mutuati dai generi musicali che rispecchiano, mostrandone di ciascuno i punti di forza e i tratti caratteristici, per arrivare a far comprendere come, indipendentemente dal profilo di innovazione di un’azienda, sia necessario costruire una nuova cultura aziendale..

Leggi tutto...

Atena ed RTS: un’alleanza per la formazione

Accordo Atena

All’interno di un mercato fortemente competitivo come quello della formazione finanziata, Atena e il Gruppo RTS uniscono le forze al fine di ottimizzare le risorse e coprire il territorio.

Non è una fusione, né tanto meno una acquisizione. Non si tratta di un matrimonio e parlare di fidanzamento vuol dire correre troppo. Forse la definizione giusta potrebbe essere “unione di fatto temporanea”. Atena SpA e il Gruppo RTS a far data 1° Gennaio 2019 hanno siglato un accordo biennale rinnovabile allo scopo di creare una nuova e costruttiva sinergia che, in termini pratici, si traduce in opportunità e servizi per i propri clienti.

Sono già oltre 15.000 le aziende e 170.000 i lavoratori che, grazie a questa partnership, avranno accesso a un catalogo della formazione praticamente illimitato: dalla tradizionale in ambito sicurezza a quella informatica, dai tanto richiesti corsi di lingue a quelli di alta formazione, passando per la saldatura elettronica o dedicati ai Social Media Manager, fino a quelli obbligatori per gli apprendisti. Tutti, volendo, rigorosamente finanziati e quindi accessibili a costo zero, attraverso i Fondi Interprofessionali, FormaTemp e i bandi regionali.

Leggi tutto...

A Genova “Verso il Festival del Lavoro 2019”

competenze IT nel mondo

“Ritornare a investire in infrastrutture per far ripartire economia e lavoro". È questo - spiega Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi, - il messaggio che i Consulenti del Lavoro vogliono lanciare a Genova con la due giorni di “Verso il Festival del Lavoro 2019”.

L’evento, che si terrà il 26 e 27 febbraio presso Palazzo Ducale, anticiperà anche alcuni dei temi della 10° edizione del Festival del Lavoro, in programma il 20, 21 e 22 giugno al centro congressi MiCo di Milano. La tappa del Capoluogo ligure è l'occasione "per portare la manifestazione sul territorio". "Con il crollo del Ponte Morandi - spiega De Luca - non è crollato solo un ponte, facendo una strage immensa, ma è crollato anche l'intero sistema infrastrutturale italiano". 

Leggi tutto...

Le competenze IT più richieste sono quelle legate alla sicurezza

competenze IT nel mondo

Gli ultimi dati del Global Knowledge Report confermano che i decision maker IT negli Stati Uniti sono i più pagati a livello globale, con uno stipendio medio annuo di 107.193 dollari; i leader IT canadesi guadagnano in media 78.788 dollari, (il 26% in meno), i leader IT in America Latina sono i meno pagati, guadagnando in media 37.974 dollari, mentre gli IT leader, personale IT e gli stipendi totali per area geografica, vedono l’Italia che si posiziona terza nell’area Emea. 

Leggi tutto...

Talk Lavoro: si parla di manovra 2019 con RTS

Tirocinio

È disponibile l'ottava e ultima puntata della seconda stagione di Talk Lavoro. Ospite della puntata il Presidente della Fondazione Studi, Rosario De Luca, per analizzare e commentare le ultime disposizioni in materia di lavoro contenute nel decreto fiscale e nella manovra di bilancio per il 2019.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo; per disattivarli leggi le istruzioni nella privacy policy