Atena ed RTS: un’alleanza per la formazione

Accordo Atena

All’interno di un mercato fortemente competitivo come quello della formazione finanziata, Atena e il Gruppo RTS uniscono le forze al fine di ottimizzare le risorse e coprire il territorio.

Non è una fusione, né tanto meno una acquisizione. Non si tratta di un matrimonio e parlare di fidanzamento vuol dire correre troppo. Forse la definizione giusta potrebbe essere “unione di fatto temporanea”. Atena SpA e il Gruppo RTS a far data 1° Gennaio 2019 hanno siglato un accordo biennale rinnovabile allo scopo di creare una nuova e costruttiva sinergia che, in termini pratici, si traduce in opportunità e servizi per i propri clienti.

Sono già oltre 15.000 le aziende e 170.000 i lavoratori che, grazie a questa partnership, avranno accesso a un catalogo della formazione praticamente illimitato: dalla tradizionale in ambito sicurezza a quella informatica, dai tanto richiesti corsi di lingue a quelli di alta formazione, passando per la saldatura elettronica o dedicati ai Social Media Manager, fino a quelli obbligatori per gli apprendisti. Tutti, volendo, rigorosamente finanziati e quindi accessibili a costo zero, attraverso i Fondi Interprofessionali, FormaTemp e i bandi regionali.

Leggi tutto...

A Genova “Verso il Festival del Lavoro 2019”

competenze IT nel mondo

“Ritornare a investire in infrastrutture per far ripartire economia e lavoro". È questo - spiega Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi, - il messaggio che i Consulenti del Lavoro vogliono lanciare a Genova con la due giorni di “Verso il Festival del Lavoro 2019”.

L’evento, che si terrà il 26 e 27 febbraio presso Palazzo Ducale, anticiperà anche alcuni dei temi della 10° edizione del Festival del Lavoro, in programma il 20, 21 e 22 giugno al centro congressi MiCo di Milano. La tappa del Capoluogo ligure è l'occasione "per portare la manifestazione sul territorio". "Con il crollo del Ponte Morandi - spiega De Luca - non è crollato solo un ponte, facendo una strage immensa, ma è crollato anche l'intero sistema infrastrutturale italiano". 

Leggi tutto...

Le competenze IT più richieste sono quelle legate alla sicurezza

competenze IT nel mondo

Gli ultimi dati del Global Knowledge Report confermano che i decision maker IT negli Stati Uniti sono i più pagati a livello globale, con uno stipendio medio annuo di 107.193 dollari; i leader IT canadesi guadagnano in media 78.788 dollari, (il 26% in meno), i leader IT in America Latina sono i meno pagati, guadagnando in media 37.974 dollari, mentre gli IT leader, personale IT e gli stipendi totali per area geografica, vedono l’Italia che si posiziona terza nell’area Emea. 

Leggi tutto...

Talk Lavoro: si parla di manovra 2019 con RTS

Tirocinio

È disponibile l'ottava e ultima puntata della seconda stagione di Talk Lavoro. Ospite della puntata il Presidente della Fondazione Studi, Rosario De Luca, per analizzare e commentare le ultime disposizioni in materia di lavoro contenute nel decreto fiscale e nella manovra di bilancio per il 2019.

Leggi tutto...

Quanto guadagna il cuore economico dell’Italia?

Fatture elettroniche

Riflettori puntati sugli stipendi di alcune province del Nord che nel 2017 hanno prodotto un valore aggiunto pari al 23,2% della ricchezza generata dal nostro Paese. Una parte di Italia dai numeri importanti, oggetto di uno studio che ne analizza la gestione delle risorse umane e le dinamiche retributive all’interno delle aziende.

L’annuale indagine condotta dal Centro Studi Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, Lodi in tema di gestione delle risorse umane, dinamiche retributive e tempi di lavoro, ha messo sotto la lente, i differenziali retributivi, le politiche retributive, i sistemi di incentivazione, i piani di inserimento, welfare aziendale e smart working riferiti a 1.500 imprese con quasi 280 mila dipendenti, dislocate nelle province di Milano (con Lodi e Monza), Torino, Brescia, Bergamo, Vicenza e Cuneo, ovvero il cuore economico dell’Italia. Al corposo lavoro ha contribuito OD&M Consulting che, nello specifico, ha selezionato i cinquanta profili professionali più rappresentativi del territorio, riconducibili a dodici aree: Amministrazione, finanza e controllo; Direzione generale; Marketing; Ricerca e Sviluppo; Produzione; Qualità; Risorse umane; Servizio clienti; Sicurezza, salute e ambiente; Sistemi informativi; Supply chain; Vendite. Entriamo nel vivo dell’indagine retributiva, guardando ai numeri emersi. 

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo; per disattivarli leggi le istruzioni nella privacy policy