All'emergenza Coronavirus risponde la formazione a distanza

formazione digitale

La tecnologia, in questo difficile momento, ci viene d'aiuto permettendoci di lavorare in modo sicuro in modalità smart working e di non interrompere i nostri percorsi formativi, ma anzi di svilupparli maggiormente attraverso la formazione a distanza.

L'emergenza Coronavirus ha portato con sé molte problematiche di varia natura: oltre all'urgenza sanitaria, anche il mondo dei servizi e del lavoro ne ha accusato il colpo. Dal momento della sua inarrestabile diffusione ad oggi, il virus ha paralizzato dapprima il Nord Italia fino a raggiungere, nel giro di poco tempo, il Meridione.

Di fronte ad uno scenario quasi apocalittico, la collaborazione collettiva ha cercato - per quanto possibile - di correre ai ripari e fornire delle soluzioni efficaci.

FAD

La tecnologia al servizio dello smart working

In questi giorni, i decreti ministeriali emanati dal Presidente del Consiglio Conte sono chiari e rigidi: evitare di frequentare luoghi affollati e evitare spostamenti non strettamente necessari, oltre alla chiusura delle scuole e degli esercizi lavorativi. Uno scenario simile può far pensare ad un blocco generale dell'Italia e della sua economia, ma per chi ha la fortuna di poterne fruire, abbiamo un alleato con noi: la tecnologia.

A partire dai primi giorni di emergenza si è iniziato a valutare la possibilità di utilizzo della tecnologia declinandola negli ambiti del lavoro e dell'istruzione. La decisione di poter lavorare da casa, per quanto possibile, è stata accolta con grande positività dando una rilevanza concreta e favorevole allo smart working.

Superare i confini con la formazione a distanza

Similmente allo Smart Working, la tecnologia è accorsa anche in campo didattico e formativo. L'idea di poter sviluppare una formazione a distanza risiede proprio nel poter continuare a vivere la propria quotidianità senza dover rimanere, necessariamente, bloccati da cause esterne.

La chiusura delle scuole ha avuto un impatto piuttosto destabilizzante nella nostra società, fin da subito si è capito che l'emergenza si sarebbe protratta nel tempo e per questo motivo è risultato necessario arginare il problema trovando delle soluzioni immediate e valide. La formazione a distanza è stata quindi la soluzione più utile per far fronte al problema, permettendo così di continuare con le proprie attività.

Anche in ambito aziendale questo difficile momento può essere colto come opportunità per continuare le attività formative dei lavoratori attraverso strumenti come l’e-learning.


In RTS siamo da tempo preparati e attivi in questo senso e siamo in grado di finanziare attraverso Formazienda e altri fondi interprofessionali anche corsi di formazione in modalità FAD utilizzando la piattaforma BitMeeting.

Scopri come possiamo supportarti nell'organizzazione dei tuoi percorsi formativi in e-learning.


 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo; per disattivarli leggi le istruzioni nella privacy policy