Intelligenza artificiale e formazione: la nuova frontiera

Intelligenza Artificiale

Il 100% dei manager e il 54% dei dipendenti delle aziende più innovative si considerano “lavoratori aumentati”: grazie all’AI, il 53% può dedicarsi a compiti più significativi e il 30% ad attività più interessanti.

Microsoft ha presentato i risultati della nuova ricerca “Le competenze dei dipendenti e il potenziale dell'IA” che ha coinvolto nei mesi scorsi 12.000 dipendenti e figure dirigenziali in tutto il mondo, oltre 600 in Italia, per scoprire il livello di adozione dell’intelligenza artificiale e individuare i principali insegnamenti appresi dalle aziende che si trovano più avanti nel proprio percorso d’innovazione. Tra le principali evidenze della ricerca, è emerso che le organizzazioni che traggono maggior valore dall’adozione dell’AI sono quelle che non puntano solamente sull’automazione e sull’efficienza operativa ma anche sulla formazione, affinché l’ingegno umano possa elevarsi grazie alla tecnologia.

Oltre a fotografare il livello di adozione dell’intelligenza artificiale nel Paese, l’indagine di Microsoft ha inoltre dimostrato l’importanza di affiancare all’implementazione dell’AI percorsi di formazione dedicati ai dipendenti, sia in ambito tecnologico sia per lo sviluppo delle soft skill.

Leggi tutto...

LinkedIn: quando per fare business basta un click

Linkedin

Come utilizzare al meglio LinkedIn? Come capire lo strumento e sfruttarlo per fare business? A queste e altre domande rispondono i corsi su “LinkedIn come strumento di business” proposti da RTS e tenuti da Lino Garbellini.

LinkedIn è il principe dei tool utilizzati in ambito lavorativo, la sua finalità è quella di creare una rete, è ottimo per “accorciare le distanze” con i contatti ritenuti strategici nel proprio ambito professionale e averli sempre a portati di click. Gli iscritti al network in Italia sono 14 milioni, con un 52,7% di utenti maschi (dati WeAreSocial), percentuale specchio forse della nostra realtà professionale, nonostante si auspichi da più parti la riduzione del gender gap nel mondo del lavoro.

LinkedIn è uscito da anni dal cerchio ristretto delle risorse umane e dal “serve per cercare lavoro” per diventare uno strumento di networking più che mai accreditato. L’azienda non lo vede più come un pericolo riguardo all’utilizzo da parte dei propri dipendenti (ammesso che lo sia mai stato, chi era intenzionato a cambiare lavoro lo faceva comunque anche senza social network), ma come una modalità grazie a cui i dipendenti possono diventare veri e propri influencer e testimonial dell’azienda, all’interno e all’esterno.

Leggi tutto...

RTS al fianco delle Pmi per il rilancio dell'elettronica

Formazione saldatura

Per superare l’emergenza le Pmi del settore elettronico puntano sull’innovazione e sulle nuove competenze. Un obiettivo che Formazienda sostiene mettendo a disposizione, attraverso RTS, risorse certe e tempestive.

L’esigenza di ammodernamento nel mondo dell’elettronica viene avvertita con urgenza dalle micro, piccole e medie imprese.  «La fase della ripartenza impone un atteggiamento propedeutico all’innovazione che è già insito in un settore intimamente connesso ai cambiamenti. Le Pmi dell’elettronica vivono in termini molto dinamici il rapporto con una domanda in continua evoluzione e con un mercato strutturalmente integrato con le economie internazionali più competitive.

Grazie alle azioni di finanziamento di Formazienda siamo stati in grado di proporre alle aziende iscritte ad Assodel, la principale associazione che opera nell’ambito dell’elettronica industriale, programmi di formazione finalizzati a migliorare le prestazioni e la professionalizzazione dei dipendenti. Ad esempio, la collaborazione con un attore qualificato come Cepeitalia ci ha consentito di mettere a disposizione delle imprese i corsi finanziati secondo gli standard IPC, in assoluto il riferimento internazionale per i criteri di accettabilità degli assemblati elettronici. Una competenza, e talvolta una necessità, che incontra un successo crescente nel mercato del lavoro ma che le aziende faticano ad intercettare anche per una ragione di costi. Da qui il forte interesse per i percorsi formativi capaci di incardinare le mansioni e le abilità relative alle tecniche della saldatura elettronica nel ciclo produttivo» spiega Vittorio Basso Ricci, a capo del Gruppo RTS.

Leggi tutto...

Welfare: una nuova strada per le imprese

Welfare Formazienda

L'impresa post-Covid e gli strumenti di welfare aziendale in un ciclo di eventi webinar organizzato da Fondo Formazienda in collaborazione con Welfarebit

La formazione delle persone e gli strumenti più innovativi del welfare aziendale sono sempre di più al centro della strategia delle imprese che vogliono crescere anche nella fase post Covid. La pandemia ha accelerato una serie di trasformazioni che impattano direttamente sulle logiche e sulle dinamiche del lavoro coinvolgendo aspetti prioritari: digitalizzazione; nuove abilità e competenze; conciliazione dei tempi di vita e lavoro; sicurezza e responsabilità sociale; analisi delle novità introdotte dagli ultimi decreti in riferimento alla cassa integrazione, alle modalità di lavoro avviate con il lockdown (smart-working) e a tutti gli strumenti che possono agevolare il risparmio e la riduzione dei costi aziendali realizzando nel contempo un clima lavorativo positivo.

Uno scenario radicalmente mutato che richiede, per essere esplorato con successo, una conoscenza approfondita di tutte le nuove opportunità. Nasce da qui l’idea del ciclo di eventi organizzato e promosso dal Fondo Formazienda in collaborazione con Welfarebit.

Leggi tutto...

Più formazione e più donne per la crescita del Paese

Fondimpresa donne

La formazione continua è una leva importante per l’emancipazione professionale delle donne, la cui partecipazione al mondo del lavoro nel nostro Paese è ancora limitata, quantitativamente e qualitativamente. Questi i temi al centro dell’incontro “La formazione guarda al futuro”, organizzato da Fondimpresa.

Formazione continua, donne e innovazione sono state le parole chiave dell’evento ‘La formazione guarda al futuro’, organizzato il 14 luglio da Fondimpresa, il Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.  Moderato dalla giornalista di Radio24 Anna Marino, l’incontro ha preso spunto dal gender gap che affligge il mercato del lavoro in Italia e che la pandemia non ha fatto altro che accentuare.

“Il Rapporto 2019 del World Economic Forum sul Global Gender Gap parla di un divario uomini-donne che sarà colmato soltanto tra 100 anni e colloca l’Italia al 76mo posto su 153 Paesi per quanto riguarda la situazione lavorativa delle donne e la loro presenza nel potere politico e governativo”, ha detto Francesca Di Girolamo, consigliere di amministrazione di Fondimpresa. La disparità salariale, la scarsa presenza femminile nel campo scientifico, che ultimamente ha registrato un aumento significativo dei salari, il fatto che in Italia lavori meno di una donna su due e che l’11 % delle donne con un figlio non abbia mai lavorato sono i fattori che determinano il basso posizionamento in classifica dell’Italia.

Leggi tutto...

Voucher formativi: l'offerta di Regione Lombardia con i corsi di Formazione & Sviluppo

formazione digitale

Da Regione Lombardia 26 milioni di euro per attività di formazione destinate a rafforzare le competenze di lavoratori, imprenditori e liberi professionisti. Gli interventi sono finanziati con un voucher riconosciuto all’impresa e i corsi organizzati da Formazione & Sviluppo, società del Gruppo RTS e dai suoi partner.

Regione Lombardia ha costituito un catalogo di offerte formative su proposta degli operatori che risponde in modo dinamico ai fabbisogni di competenze necessari alle imprese.

Per la fruizione dei corsi di formazione Regione Lombardia eroga all’azienda che ne fa richiesta dei voucher formativi del valore di 2.000 euro per lavoratore per un importo massimo annuo di 50.000 euro per impresa. La procedura di richiesta è “a sportello”, sino all’esaurimento delle risorse disponibilii.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo; per disattivarli leggi le istruzioni nella privacy policy